Cosa guardi alla finestra? SOGNI?

Cosa resta di un’estate così.

Di estati che corrono veloci.
Arrivano, ti travolgono e poi scivolano tra le dita. Un lieve soffio di libertà che spettina i capelli e le voglie.
E ti ritrovi con in mano una manciata di emozioni scompigliate, scalpitanti e luminose,
come lucciole in un barattolo di vetro.

Ché di cose ne accadono, s e m p r e

e

“Il destino è come il cuore: è dentro di noi fin dal primo istante.”
(Margaret Mazzantini)

Voglio credere che tutto quello che ho vissuto in meno di 100 giorni mi spettasse, che fosse tutto per me.
Treni, stazioni, abbracci e sorrisi.
Occhi in cui specchiarmi. Anime da riconoscere.
Distese di cielo e campi di girasole fuori dal finestrino in corsa.
Sensazioni da scambiare e dividere, giusto il tempo di cancellare le distanze.
Corse in motorino. Viaggi in bus. Passeggiate.
Movimenti impercettibilmente delicati, come carezze.
Tante parole da costruirne lunghe collane. E discorsi, per comprendersi e capirsi meglio.
Giornate torride.
E poi la pioggia, dolce come una catarsi.

“Ogni persona che passa nella nostra vita è unica. Sempre lascia un po’ di sé e si porta via un po’ di noi. Ci sarà chi si è portato via molto, ma non ci sarà mai chi non avrà lasciato nulla. Questa è la più grande responsabilità della nostra vita e la prova evidente che DUE ANIME NON SI INCONTRANO PER CASO.”
(Jorge Luis Borges)

Quanto mondo!
Ci ho visto dentro tanta bellezza, inaspettatamente.
E ho guardato, prendendomi il mio tempo, osservato con calma.
E ho respirato a fondo quell’aria speciale e condivisa, fatto mie certe sfumature del Sole al tramonto.
Emozioni da acchiappare al volo e custodire gelosamente nel cuore. Ché se c’è una cosa che amo fare è quella di costruire ricordi. Ma bisogna farlo bene.
E quindi immagazzino colori, profumi, dettagli, apparentemente insignificanti, per quanto piccoli, ma che in realtà celano notevoli parti di universo.

[PH EffeFrancesca © 2015 EffeFrancesca Tutti i diritti riservati]

…Perché “ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che S I A M O”.
Allora mi piace pensare che tutto quello che sono stata in grado di raccogliere, in fondo, fosse già parte di me,
una piccola grande me in potenza,
pronta a mordere questa vita.

A presto,

Francesca

Annunci

5 pensieri su “Cosa guardi alla finestra? SOGNI?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...